Vedi profilo

[Alternate Takes] – Il Bullet Journal e altri metodi per tenere traccia delle cose

Benvenuto! Questo è il primo numero della mia newsletter e sono un po' emozionata, te lo confesso. So
Alternate Takes
[Alternate Takes] – Il Bullet Journal e altri metodi per tenere traccia delle cose
di Letizia Sechi • Newsletter #1 • Visualizza online
Benvenuto!
Questo è il primo numero della mia newsletter e sono un po’ emozionata, te lo confesso. Solo per questa volta, quindi, ci troverai un piccolo preambolo. Quando scrivo un post per il mio blog mi capita di scartare collegamenti a un sacco di fonti che mi hanno ispirato delle idee. Mi sono convinta che siano qualcosa di bello da condividere: spero che saranno letture piacevoli (o utili, o esaltanti) anche per te.
Ho scritto di recente un lungo post con molta (forse troppa?) carne al fuoco su alcuni metodi per organizzare il tempo e riuscire a fare tutto quello che serve fare. Come ti dicevo, ho dovuto tagliare fuori un sacco di cose interessanti e ho scelto di raccontarti il mio mix di strumenti per stare al passo e ricordarmi anche di mantenere del tempo per me, ma appunto, è il mio modo. Magari per te non va bene. Ti lascio una selezione di letture in cui forse puoi trovare un'alternativa adatta alle tue esigenze.

Sulla gestione del tempo
Lo confesso: salvo contesti particolari i metodi di gestione del tempo votati al miglioramento di efficacia, efficienza e produttività mi sembrano cose da control freak, specie se li immagino applicati alla vita personale. Però sono rimasta affascinata da quanti ne esistono: Wikipedia ha una pagina apposta per spiegarli, in cui trovi anche il metodo di Eisenhower di cui parlavo brevemente nel mio post.
Getting things done ti dice qualcosa, invece? Se all'orecchio ti suona probabilmente è perché hai sentito parlare del metodo di David Allen: il flusso è quello che osservi nel disegnino che segue.
Getting things done: tutto chiaro, no?
Getting things done: tutto chiaro, no?
Tutto chiaro, no? Insomma? Concordo. Se vuoi capire meglio questo metodo ho trovato una guida pratica che promette di portarti via non più di 15 minuti (e da cui viene il disegnino).
Sul metodo Eisenhower
Concentratevi sulle cose importanti invece che su quelle urgenti
Il bullet journal
Esaurire l'argomento non è un'impresa per una sola newsletter, anche perché mi piace troppo perché io sia in grado di essere sintetica. Ecco una piccola lista di risorse, se hai bisogno di farti un'idea da zero. Ah: tutta la parte vagamente “new age” secondo me si può anche saltare.

  • Questo è il metodo originale, da cui deriva anche il libro (Capisci? Un libro. Figurati se basta una newsletter).
  • Su Instagram sono più di 3 milioni i post taggati con #bulletjournal. Ma ti avviso che questo link è lesivo della tua produttività.
  • Pensi che i bullet journal siano sensati solo su carta? Dovrebbero, ma le regole sono così noiose… Guarda cosa viene fuori cercando su YouTube “digital planner”.
Ti sei già fatto un'idea e vuoi sapere cosa ti serve per cominciare? Un quaderno e una penna sono più che sufficienti. Se però hai bisogno di comfort-stationery (altro che comfort-food), ecco cosa uso io.

  • Ho una scrittura minuta e la mano leggera sul foglio: il mio quaderno preferito è il Leuchtturm 1917 in formato A5, con copertina morbida e pagine puntinate.
  • Le mie penne preferite sono quelle gel di Muji, le più sottili (punta da 0.38mm), nere.
  • Tra le penne colorate preferisco le semplici Stabilo point 88 (0.44mm).
Ti piacerebbe leggere da me più cose su questo tema? Chiedimelo: scrivimi su Facebook, Instagram o Twitter, o rispondi semplicemente a questa mail.
A proposito di liste: qualcuno da seguire
@lascianca su Instagram
Un libro da leggere
Le leggi della semplicità by John Maeda
Amarcord
Se sei stata ragazzina (o ragazzino) negli anni ‘90 sai già bene di cosa parlo. Altro che bullet journal. Altro che notifiche intelligenti. Direttamente dal 1993: una memoria di ben (ben!) 6kb, giochini, rubrica, diario segreto. Chi ci ridarà gli anni '90? Grazie, oldorganizers.com!
Casio My Magic Diary C 200
Casio My Magic Diary C 200
Ti piace questa newsletter?
Letizia Sechi

Libri, editoria, media digitali.

Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Letizia Sechi con Revue.