Vedi profilo

A Piccoli Passi #28 Sei un procrastinatore seriale?

A Piccoli Passi #28 Sei un procrastinatore seriale?
“Uno dei modi per iniziare a rivoluzionare la tua vita è fare qualsiasi cosa compaia nella tua lista mentale dei ‘dovrei’.” (J.Rohn)

Tutti conosciamo molto bene questa situazione: devi assolutamente finire un progetto entro una certa data ma invece di portarti avanti con il lavoro continui a fare tutte le cose inutili (per esempio guardi l'ennesimo video su YouTube).
Mi sono chiesta molte volte perché decidiamo di procrastinare. Secondo me spesso non vogliamo evitare un lavoro ma bensì i sentimenti che ne derivano. Abbiamo paura di sbagliare, di essere giudicati, di non raggiungere i risultati. Analizziamo nella mente il lavoro che dovremmo fare e ci sentiamo non preparati, non all'altezza oppure con poca esperienza. Quindi rimandiamo perché non riusciamo ad affrontare noi stessi e le nostre emozioni.
“Procrastinare è come utilizzare una carta di credito: ci si diverte molto fino a quando non arriva il conto” (Christopher Parker)
In pratica:
Margaret Atwood, l’autrice di “Il racconto dell’ancella” si è definita una procrastinatrice di professione (però non ha mai mancato una data di consegna dei suoi libri).
Ecco i suoi 3 consigli per smetterla di procrastinare:
1.Sii gentile con te stesso - non serve ripeterci che siamo un disastro perché è umano rimandare le cose. Se siamo troppo severi con il nostro lato procrastinatore otterremo l'effetto contrario.
2.Non giudicare il lavoro prima di averlo iniziato - quante volte non hai iniziato un compito perché hai pensato che è molto difficile. A volte analizziamo troppo il lavoro prima ancora di cominciare. Inizia a fare.
3.Fai un elenco di cose da evitare - prepara una lista non solo di cose da svolgere per raggiungere il tuo obiettivo ma soprattutto di cose da non fare. In questo modo eviterai di guardare ogni 5 minuti i social, controllare i messaggi sul cellulare o controllare la casella mail.
Consigli di lettura/visione:
Telegram: @apiccolipassi
Se ti va scrivimi per condividere i tuoi pensieri e le tue osservazioni.
Aiutami a diffondere questo progetto parlandone con gli altri e invitandoli a leggerlo. Grazie.
Ti piace questa newsletter?
Anna Zygmuntowicz (AZ Assistente Virtuale)

A Piccoli Passi perché credo che solo in questo modo possiamo migliorare e cambiare le nostre abitudini. Voglio regalarti le mie idee, i miei consigli e i miei pensieri per lavorare meglio, superare la procrastinazione e trovare un giusto equilibrio nella vita.

Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Anna Zygmuntowicz (AZ Assistente Virtuale) con Revue.