Vedi profilo

A Piccoli Passi #20 Un mondo fragile

A Piccoli Passi #20 Un mondo fragile
“La fragilità è un valore, non una mancanza, perché ci rende meravigliosamente umani.”

Siamo una fragile umanità su questa Terra. Lo abbiamo constatato ultimamente anche se viviamo in un mondo globalizzato e super tecnologico. Tutto questo dovrebbe farci riflettere.
Mi chiederai cosa c’entra tutto questo con “Piccoli Passi” ?
C’entra eccome, i nostri piccoli gesti quotidiani oggi possono fare la differenza per costruire un mondo e una società migliori. Il made in Italy è apprezzato in tutto il mondo e l’Italia vanta eccellenze in tutti i settori. Se iniziassimo a pensare italiano prima di effettuare un acquisto, questo potrebbe veramente fare la differenza. Vi siete mai chiesti dove vengono prodotti gli articoli che acquistate? Sono prodotti che supportano l'economia locale?
Se parliamo di abbigliamento mi limiterò a dire soltanto una cosa: è inutile puntare solo al prezzo conveniente se poi la maglietta viene prodotta con materie prime di dubbia qualità, in paesi che non rispettano le regole del mondo del lavoro e talvolta sfruttando anche il lavoro minorile. Meglio un capo prodotto in Italia, almeno sappiamo che gli standard qualitativi e le normative vengono rispettati, inoltre difendiamo la nostra economia.
Il consumismo è stato creato per indurre la gente ad acquistare qualcosa di cui spesso non ha bisogno ma che deve pagare con il proprio tempo. Si perché ognuno di noi lavorando baratta il proprio tempo libero con il denaro, quindi attenzione a come lo spendiamo.
Sono un'eterna ottimista perché credo che proprio dai piccoli gesti, dalle piccole azioni quotidiane possano iniziare i grandi cambiamenti.
“La felicità non è una questione di consumo, ma di tempo libero in abbondanza per esprimere il proprio essere.” (Mirco Mariucci)
In pratica:
Ecco il mio decalogo per un futuro migliore:
1.Non identificare il nuovo col meglio.
2.Distinguere la qualità dalla quantità.
3.Collaborare invece di competere.
4.Attingere al sapere della tradizione.
5.Imparare ad apprezzare la lentezza.
Tool utili:
Consigli di lettura/visione:
No Logo — Libro di Naomi Klein
Liberi di non Comprare — Libro di Raffaella Milandri
Cambio Rotta — Libro di Rebecca De Fiore
Il Mondo in Fiamme — Libro di Naomi Klein
Consumati. Da cittadini a clienti:  Barber Benjamin
Se ti va scrivimi per condividere i tuoi pensieri e le tue osservazioni.
Aiutami a diffondere questo progetto parlandone con gli altri e invitandoli a leggerlo. Grazie.
Ti piace questa newsletter?
Anna Zygmuntowicz (AZ Assistente Virtuale)

A Piccoli Passi perché credo che solo in questo modo possiamo migliorare e cambiare le nostre abitudini. Voglio regalarti le mie idee, i miei consigli e i miei pensieri per lavorare meglio, superare la procrastinazione e trovare un giusto equilibrio nella vita.

Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Anna Zygmuntowicz (AZ Assistente Virtuale) con Revue.