Vedi profilo

Finambolic - Insurtech edition n. 32

Revue
 
Fa la parte del cattivo, ma è un inizio. Se il fintech arriva in una celebre serie TV, qualcosa è dav
 
11 settembre · Newsletter #32 · Visualizza online
Finambolic
Fa la parte del cattivo, ma è un inizio. Se il fintech arriva in una celebre serie TV, qualcosa è davvero cambiato.
E parlando di comunicazione, in questo numero vediamo gli errori dei comparatori di tariffe assicurative, una nuova banca digitale tutta italiana, le scatole nere per la casa e le criptovalute dei millenials. Per chiudere, l'auto che si guida da sola portata alle sue estreme, inevitabili conseguenze. Buona lettura!
PS: voi che siete fedeli e attenti lettori già sapevate che l'app del chiacchieratissimo Starbucks è il primo sistema di pagamento mobile negli USA. Così puoi pagare velocemente i meritati 1.8 Euro per un espresso milanese.

Dalla mia agenda / Monaco, arriviamo!
Stiamo preparando una esplosiva presentazione per la nostra partecipazione all'evento Digital Insurance Agenda di Monaco di Baviera, in Ottobre. Qualche lettore di Finambolic ha in previsione di partecipare?
Notizie insurtech 1 / La difficile vita dei comparatori (e dei consumatori)
La rivista consumeristica inglese Which? (il punto interrogativo non è un errore) ha confrontato le polizze di moltissimi assicuratori con le condizioni presentate a livello di comparatore/aggregatore, e la quantità di errori è enorme, stranamente sempre a favore delle compagnie. E conoscendo un po’ come sono fatte le polizze non ci sarebbe da stupirsi, ma se pensiamo che il mercato generato da questi siti vale già alcuni miliardi di euro, c'è da riflettere. Aspettando che arrivi Amazon a definire lo standard…
Price comparison sites 'rife' with errors on car insurance, says Which?
Notizie insurtech 2 / La scatola nera per la casa
L'idea è semplice: se le assicurazioni esistono perché esistono i rischi, e scommettono su di essi, perché non mettere “occhi” elettronici per prevenire e intercettare i rischi prima che diventino seri, e collegarci un'assicurazione ad hoc? Neos lo fa per la casa come tanti lo fanno per le auto. Ampia e interessante intervista al CEO.
Preventing bad things from happening: the insurance of the future?
Fintech at large 1 / Ex Poste, ex Cariplo, ora fa "la sua banca"
Corrado Passera ha comprato una “piccola” banca, “per avere la licenza”, e ha progettato e presentato agli investitori un disegno di banca tutta digitale e specializzata sulle piccole e medie aziende. C'è molto materiale online, tra cui la video presentazione agli analisti, ed è quindi un buon caso di trasparenza, almeno in questa fase di lancio.
FinTech, Passera presenta la sua banca Illimity a WSI | Wall Street Italia
Fintech at large 2 / Millenial USA e cryptovalute
Più del 48% di giovani americani che sarebbero favorevoli alle crypto, impressiona il 16% di ragazzi, e 27% di ragazze (!?) che non hanno mai sentito parlare di Bitcoin e soci. Nota bene: la fonte è un ente di ricerca non famosissimo, la notizia è stata molto ripresa ma leggiamo bene le avvertenze… io la mano sul fuoco non ce la metto, ma lo spunto è interessante. A questo link i dati granulari.
48% of millennials would be interested in using cryptocurrency primarily
Il link utile / Dati, dati, dati e ancora dati
Stanchi di fake news e sparate “random” senza dati a supporto? Molti di voi già lo conosceranno per la sua lunga storia editoriale, ma questa fonte del tutto gratuita, Our World in Data, garantita dall'università di Oxford, è da mettere nei bookmark.
Our World in Data
Il link (quasi) inutile / Fintech e terrorismo sbarcano su Amazon (Prime video)
Studente della Sorbona con tesi sul fintech diventa terrorista e usa le sue competenze per riciclare denaro. Uno dei personaggi più “rotondi” della nuova superproduzione Amazon Jack Ryan (non male, con alti e bassi…) è il terrorista Mousa Bin Suleiman, cresciuto nelle banlieu parigine. Ci viene presentato mentre a un colloquio di lavoro spiega che il fintech sta arrivando, e viene deriso. La trama ci lascia intendere che questo è uno dei motivi della sua ricerca di successo nel terrore, e che userà le sue competenze per usare un mix di SIM e cloud per riciclare soldi. Forbes prende spunto per l'articolo semi-critico che trovate sotto.
Jack Ryan: Not Exactly The Greatest advertisement For Fintech
Una rara immagina vagamente intensa del protagonista della serie, John Krasinski aka Jack Ryan. Molto meglio l'ubervillain Ali Suliman, esperto di fintech
Il link (davvero) inutile / Volvo e l'auto-casa
Puoi dormire, lavorare e rilassarti, mentre fai Milano-Reggio Calabria o Bologna-Copenhagen. Le auto che si guidano da sole viste fin qui erano delle noiose sedan con passeggeri estasiati/annoiati/sorridenti seduti non si capisce perché in normalissimi sedili. Volvo ha provato a fare l'esercizio di capire come cambierà l'auto, se si chiamerà ancora così. Quando accadrà? Non lo sappiamo. Mio feeling? Prima di quando immaginiamo. C'è anche un video, ma fa un po’ dormire… meglio le foto, che fanno sognare.
The Volvo 360c concept car is a WeWork killer with a bed
Come in aereo: l'idea Volvo per la self driving car
Crescete e moltiplicatevi!
Oggi è il giorno ideale per far del bene a un amico, segnalandogli Finambolic, oltretutto gratis. Se non riuscite a convincerlo, ci penso io, ditegli di scrivere a paolo@paolotacconi.com. A tra una settimana!
Ti piace questa newsletter?
Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Paolo Tacconi con Revue.
https://www.linkedin.com/in/ptacconi/