Vedi profilo

Finambolic - Insurtech edition n. 30

Revue
 
Dopo Amazon e Facebook, ne abbiamo parlato settimana scorsa, è ora il turno di Google di mettere la s
 
28 agosto · Newsletter #30 · Visualizza online
Finambolic
Dopo Amazon e Facebook, ne abbiamo parlato settimana scorsa, è ora il turno di Google di mettere la sua zampina nel piatto insurtech. Un piatto gigante, secondo una recentissima ricerca di Accenture. Per gli appassionati di crypto (siete tanti, lo vedo dai clic), news dalla Cina. E per finire, un viaggio steaordinario tra fiumi e dati. Buona lettura.

Dalla mia agenda / Sempre più GO!
Stiamo lavorando per migliorare il nostro prodotto Square2GO dopo aver ascoltato clienti finali e comunità. Stay tuned, e se siete ciclisti, scaricatevi questa APP, c'è dentro la nostra assicurazione. Divertitevi sicuramente!
Notizie insurtech 1 / Dove sono i soldi dell'insurtech
Ce lo dice Accenture, che poi spiega cosa devono fare le imprese assicurative per prenderne una fetta. La ricerca completa è a pagamento, alcuni consigli sono gratis, ma già l'abstract è interessante
$375 billion in new insurance revenue up for grabs—if you are a ‘living’ business - Accenture Insurance Blog
Aree di crescita del mondo assicurativo secondo Accenture
Notizie insurtech 2 / Ripetiamo l'alfabeto da capo
Alphabet, la “mamma” di Google, ha fatto un mega-investimento nel campo delle assicurazioni sulla salute in USA. Ha comprato il 10% di un'azienda che ha 6 anni, e l'ha pagato 375 milioni. Tanto.
Google's Alphabet invests $375m in Oscar Health insurtech - Reinsurance News
Fintech at large 1 / E la Cina bloccò
La Grande Muraglia digitale ha colpito gli exchange di criptovalute attraverso i più popolari sistemi di scambio informazioni locali, come WeChat. Poi ha bloccato tutto il mondo ICO etcetera. E come dice il pezzo, “When Asia Changes, So Does the World”.
China Blocks Access to Over 120 Offshore Digital Currency Exchanges
Fintech at large 2 / Wonga sta per fallire
Prestiti a interessi da capogiro, un rapporto opinabile con il temibile mondo dei PPI e un boom di claims: finisce così malamente la vita di un personal lender inglese che a un certo punto valeva 1 miliardo, poi 30 milioni. E rischia il fallimento. C'è anche lo zampino di un regolatore improvvisamente occhiuto. Meditate…
Where did it all go wrong for Wonga? | Business | The Guardian
Il link utile / Si stava meglio quando si stava peggio (online)?
Bel contributo (occorre lasciare una mail per leggerlo tutto, vi avverto) del MIT sulle quattro classiche lamentele dei vecchi internettiani di fronte a quanto sta succedendo. A volte, confesso, anch'io ci casco, ma se dovessimi iscrivermi a una categoria scelgo sempre e comunque “The Hopeful”.
The four ways that ex-internet idealists explain where it all went wrong - MIT Technology Review
Il link (quasi) inutile / Fiumi, segni e visualizzazione dati
Ho passione per i fiumi, per capire da dove vengono e dove vanno, e le loro storie. Questa mappa interattiva illustra le erratiche vie d'acqua nordamericane con una chiarezza esemplare, che può ispirare chiunque faccia data visualization professionale. Se ne trovate uno altrettanto bello e chiaro per i corsi d'acqua europei, per favore mandate!
PS: lo sapevate, per esempio, che il fiume che attraversa Chicago scorre al contrario (da Nord a Sud), e che questa stranezza è opera dell'uomo?
Hydro Hierarchy interactive website
I Cherokee lo chiamavano ᎻᏏᏏᏈ ᎤᏪᏴ, oggi si chiama Mississippi River. In verde i fiumi che scorrono verso nord, in rosso verso sud. In blu le sorgenti.
Crescete e moltiplicatevi!
Oggi è il giorno ideale per far del bene a un amico, segnalandogli Finambolic, oltretutto gratis. Se non riuscite a convincerlo, ci penso io, ditegli di scrivere a paolo@paolotacconi.com. A tra una settimana!
Ti piace questa newsletter?
Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Paolo Tacconi con Revue.
https://www.linkedin.com/in/ptacconi/