Vedi profilo

Finambolic - Insurtech edition n. 29

Revue
 
Amazon e Facebook fanno notizia in questo numero di Finambolic post-break. Il primo pensa a un compar
 
21 agosto · Newsletter #29 · Visualizza online
Finambolic
Amazon e Facebook fanno notizia in questo numero di Finambolic post-break. Il primo pensa a un comparatore assicurativo, il secondo all'integrazione con le banche. Nientemeno. Parliamo anche di DNA, cryptovalute e monopattini motorizzati.

Dalla mia agenda / Mono e bipedi
Foto dalle vacanze: se c'è una cosa che si nota nelle città americane recentemente è l'ondata di scooter elettrici a noleggio, tipicamente guidati da ragazzetti ingarellati o middle agers di fretta. Piacciono più delle bici perché non si fa fatica e non si suda, e costano 1 dollaro a corsa. Sotto un video da Austin, Texas: il governo locale vuole multarli per ubriachezza, alcuni cittadini vogliono bruciarli e gettarli nei fiumi. Se vi appassiona la cosa, CNET ha tutte le risposte, incluse quelle sulle (eventuali) assicurazioni.
Ahi ahi ahi... bevete meno! (o prendete Uber)
Notizie insurtech 1 / Amazon e Facebook sbarcano in forze
Reuters ha scoperto che Amazon sta mettendo in moto un progetto di comparatore assicurativo nel Regno Unito. Immediato l'impatto negativo sui comparatori attuali, alcuni quotati in borsa, che hanno preso una bella botta. La stampa sarà anche “nemica del popolo”, come dice Trump, ma quando pubblica cose vere (e nessuno ha smentito) ecco cosa succede.
Fate strada, arriva Amazon
Exclusive: Amazon considering UK insurance comparison site - sources | Reuters
…e se non bastasse, Facebook si è ripreso dalle docce gelate di borsa delle ultime settimane grazie all'annuncio di una collaborazione con alcune banche USA (altre hanno detto di no) per uno scambio di dati. Il centro dell'azione è Messenger, per il quale evidentemente Zuckerberg vuole seguire le orme dei rivali cinesi di WeChat e trasformarlo anche in una piattaforma transattiva, dove al posto di arcobaleni, cagnolini e faccine ridenti si scambino dollari veri
Facebook to Banks: Give Us Your Data, We’ll Give You Our Users - WSJ
Notizie insurtech 2 / wefox sbarca in Italia...
…e lo fa con una partnership con lo storico broker Mansutti. La collaborazione è prima di tutto tecnologica, si legge. Per ora si sa poco altro, ma è da seguire.
Swiss insurtech wefox forays into Italian market
Fintech at large 1 / Crypto, che succede?
Non si fa in tempo a prendersi qualche giorno off che le cryptomonete vanno sottoterra (anche se ora galleggiano). Ma che succede? Ci sono milioni di articoli, ho scelto un servizio video di CNBC con 10 esperti. Oh BTW, il produttore di chip Nvidia dice che le vendite di processori dedicati al mining sono crollate e ora parla di “no contributions going forward”.
Bitcoin and cryptocurrency: Ten experts debate bitcoin's recent declines and the future of cryptocurrency
Fintech at large 2 / UK>USA nel fintech. No, for real.
KPMG dice che è una strategia ben precisa di controllo dell'impatto della Brexit, ma i numeri impressionano. La differenza negli investimenti di rischio nel settore fintech è di 2 miliardi su 15 circa in un semestre, il primo del 2018.
UK tops US for FinTech investment, KPMG study shows
Il link utile / Dati finance per tutti, da usare, gratis
Se per il vostro progetto fintech vi servono dei dati reali, almeno come struttura, questo sito li ha. Formattati, aggregati, anonimizzati, insomma, sandbox. E’ una no-profit, e si riserva il diritto di accettare o negare la partecipazione, che è contingentata.
FinTech Sandbox
Il link (quasi) inutile / DNA, tecnologia e politica
Un tema caldissimo, quello dei migranti, e della loro identità. Il magazine online Vice Canada ha scoperto che la polizia usa siti pubblici utilizzati normalmente per trovare i propri antenati (volontariamente) per individuare la nazionalità reale dei migranti. La domanda è se le autorità possono accedere liberamente e in massa a dati (molto) personali nati per un altro uso.
Canada is using ancestry DNA websites to help it deport people – VICE News
Crescete e moltiplicatevi!
Oggi è il giorno ideale per far del bene a un amico, segnalandogli Finambolic, oltretutto gratis. Se non riuscite a convincerlo, ci penso io, ditegli di scrivere a paolo@paolotacconi.com. A tra una settimana! (Sì, vacanze finite ;-)
Ti piace questa newsletter?
Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Paolo Tacconi con Revue.
https://www.linkedin.com/in/ptacconi/