Vedi profilo

Finambolic - Insurtech edition n. 14

Revue
 
Novità primaverile per Finambolic: il link "inutile". Sui generis si intende, la qualità resta quella
 
17 aprile · Newsletter #14 · Visualizza online
Finambolic
Novità primaverile per Finambolic: il link “inutile”. Sui generis si intende, la qualità resta quella cui siete abituati, ma abbiamo pensato che potesse farvi piacere scoprire anche qualcosa in rete non strettamente (ma indirettamente) insur/fintech. Parliamo di denaro e felicità, ma prima di arrivare a tanto ecco le liste indispensabili, le news dal mondo del venture capital e il punto sui “jobs” nel fintech. Buona lettura.

Dalla mia agenda / Ancora auto, verso l'EMBA
Continuiamo a sviluppare il nostro Square2GO nelle direzioni più innovative, tra le quali il mondo automotive. Io invece ho dedicato tempo a chiudere il programma del corso FIntech in action che terrò all'Università di Lugano il 19 Maggio (link sotto). Se siete interessati potete scrivermi o fare clic sotto o tutti e due.
Fintech in action - IES
Notizie insurtech 1 / 100 milioni per l'insur-tech
“Stiamo già parlando con i grandi assicuratori” si affretta a dire Eos, venture capital londinese che ha annunciato di avere pronti 100 milioni in innovazione assicurativa. Insomma, più che insurtech, insur-tech.
New $100m insurtech investment fund launches
Notizie insurtech 2 / Class actions? No please please
Il più grande gruppo lobbistico dell'industria assicurativa europea si è espresso immediatamente contro l'avvio di un processo di facilitazione delle “class actions” tra consumatori. Il pericolo, a loro dire: saranno pilotate da vere e proprie aziende che lo fanno per speculare, non da veri consumatori. Della serie, mani avanti e avanti tutta
EC collective redress proposal fails to follow its own recommendations
Fintech at large 1 / Arriva il comptroller
Non googlatelo, non è un refuso. E’ l'ufficio preposto dal governo americano per emettere regolamenti in campo finanziario. La notizia è che a breve - pochi mesi - emetterà il suo verdetto sulla regolazione del settore fintech e prestiti peer-to-peer. “They would be subject to the same rules and regulations as other banks” ha cominciato a dire, sentito da Reuters, e già si parla di effetto-Facebook. Lol.
U.S. regulator to publish fintech charter position in next few months
Fintech at large 2 / 38mila lavori fintech in UK? Yes.
Ci sono 38mila posizioni aperte per il fintech in UK, altro che pizzaioli. In media prendono 45mila sterline, e sono un terzo di quelle del banking “tradizionale”. Ma crescono a velocità tripla e pagano meglio. Ma attenti, i requisiti sono più elevati. Sotto con gli studi…
Higher salaries giving fintech sector edge over traditional banking
Il link utile / Fintech al Femminile
Nessuna italiana in questa bella lista globale che parla di Lituania, Malesia, Singapore e tante altre eccellenze, oltre ai soliti UK/US/CN.
Top 100 Women in Fintech
Il link inutile / Tutto quello che sapete sulla felicità è sbagliato
La rete è piena di consigli non richiesti. Per fortuna c'è Yale, e Coursera, che mettono online gratis uno dei corsi avanzati più gettonati, quello sui fondamenti scientifici della felicità. E sì, comprarvi questo e quello non serve. Ve lo diceva già la mamma, senza Yale, ma qui è spiegato con i grafici. 
The Science of Well-Being | Coursera
Un rapper innaffia i gerani prima di andare a ripetizioni a Yale
Benvenuti ai nuovi iscritti! 
A tutti ricordo che consigli, suggerimenti, segnalazioni sono ben accetti. La mia mail è paolo@paolotacconi.com. E, se volete, indicate questa newsletter a un amico/a. Ve ne sarà grato. A tra una settimana!
Ti piace questa newsletter?
Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Paolo Tacconi con Revue.
https://www.linkedin.com/in/ptacconi/